Associazione Dhuumcatu Onlus
Associazione Dhuumcatu Onlus

Organizzazione di eventi interculturali


Dal 1999 l’Associazione Dhuumcatu e’ impegnata nell’organizzazione di iniziative culturali, finalizzate da un lato alla valorizzazione del patrimonio culturale originario e della complessità interculturale del tessuto sociale italiano. Insieme alle istituzioni locali l’Associazione organizza la ricorrenza del Capodanno del Bengala, il boishakhi mela, consentendo l'accesso gratuito dell'intera popolazione immigrata e romana ai festeggiamenti. Tale ricorrenza riunisce circa 50 mila persone ogni anno ed è un’occasione di dialogo interetnico e socializzazione per le comunità sud-asiatiche, storicamente divise dai conflitti politici ancora in corso.

Accanto a questo evento di rilevante portata, l’associazione promuove “21 Febbraio: Giornata Internazionale della lingua madre”, iniziativa che dal 2009 ha assunto un riconoscimento internazionale col patrocinio dell’UNESCO. Il tema del multilinguismo è stato centrare nel lavoro documentaristico “La danza delle api”, a cura di G. Piperno e G. Cederna, edito EDUP Multimedia in Roma Multietnica. I cambiamenti nel panorama linguistico, 2009, Roma, realizzato da IPRS in collaborazione con l’associazione Dhuumcatu.

Il tema del dialogo inter-religioso è centrale nell’organizzazione del convegno “Mosaici di Fede: incontro dibattito sulla convivenza interreligiosa” in collaborazione con l’Università’ degli Studi di Roma “La Sapienza” e la Presidenza del Consiglio Comunale del Comune di Roma, con la partecipazione dell’Assessorato alla Multietnicità del Comune di Roma, e di tre eventi festivi: la festa Hindu Durga Puja, che celebra la ricorrenza della Dea Durga invocata con canti e preghiere tradizionali, iniziativa presentata nei giardini di P. zza Vittorio a Roma, luogo che ospita anche le festività islamiche ‘īd al-adha e ‘īd al-fitr, la festa del sacrificio del montone e la ricorrenza che celebra la fine del mese sacro di Ramadan, giornate in cui le comunità musulmane si raccolgono in un importante momento di preghiera collettiva.


Torna SU